Attività, In home page Giu - 02 - 2018

Il drappo tricolore sfilerà da Gallio ad Asiago abbracciando l’Ossario nel giorno della Festa della Repubblica, sabato 2 giugno 2018.

Ideata e realizzata dall’ANRP allo scopo di rendere onore ai soldati e ai Caduti in guerra e per risvegliare negli Italiani l’interesse per la conoscenza delle radici dell’identità nazionale e l’attaccamento al Tricolore, la Bandiera da Guinness nasce nel 1999 dove ha sfilato per la prima a volta Roma in occasione delle celebrazioni per il bicentenario della prima Bandiera nazionale. In questi ultimi vent’anni ha sfilato in Europa, negli Stati Uniti e in America del Sud. Recentemente è stato defilato a Bassano del Grappa nel 2016 e a Reggio Emilia nel 2017 alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il Drappo tricolore iscritto al “Guinness dei primati” si appresta ad abbracciare simbolicamente l’Altopiano di Asiago, Terra cara alla Patria per il tragico tributo pagato nella prima guerra mondiale, al fine di tributare gli onori ai Caduti e l’omaggio alle genti altopianesi di confine che hanno vissuto per oltre tre anni nei territori al fronte e vissuto l’esodo e il profugato in terre lontane della penisola italiana.

Il drappo tricolore è lungo 1.797 metri, come l’anno in cui fu concepito a Reggio Emilia (7 gennaio 1797). E’ in acetato, è largo 4,80 metri, ha una superficie di 8.626 metri quadrati, pesa 5 quintali e per sorreggerlo durante il percorso è necessario un numero minimo di 1000 volontari.